115 ANNI DA ONORARE.

115 ANNI DA ONORARE.

115 ANNI DA ONORARE. Ci piace festeggiare e, come tutti sanno, per i 115 anni della nostra...

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in...

Nuovi Consiglieri

Nuovi Consiglieri

ROBERTO ENNAS E LUIGI ZAPPAREDDU NEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE DELLA FONDAZIONE TORRES. La...

Il film del 2017

Il film del 2017

Un anno di emozioni, d’impegno e di sport all’ insegna della Società Educazione Fisica Torres e...

Natale 2017

Natale 2017

La Torres è nata per unire. Giovedì sera nella sala privata del Cafe Set per questo motivo si...

  • 115 ANNI DA ONORARE.

    115 ANNI DA ONORARE.

    Giovedì, 19 Aprile 2018 07:35
  • Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

    Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 08:32
  • Nuovi Consiglieri

    Nuovi Consiglieri

    Venerdì, 09 Marzo 2018 07:30
  • Il film del 2017

    Il film del 2017

    Venerdì, 05 Gennaio 2018 14:39
  • Natale 2017

    Natale 2017

    Venerdì, 05 Gennaio 2018 14:22

Premio FairPlay Riccardo Fiori

Riccardo Fiori era un socio fondatore della Fondazione s.e.f. Torres 1903. 

Per molti di noi Riccardo era anche un amico, per alcuni un fratello, per tutti un ragazzo splendido. 

Solare e generoso, altruista e gentile, amante dello sport, in particolare del Tennis, disciplina nella quale si era formato alla Torres.

Lo abbiamo ricordato, a due anni dalla sua prematura scomparsa, ieri, durante i Campionati Sardi Giovanili. Abbiamo infatti istituito un premio in suo onore: il premio FairPlay Riccardo Fiori. Assegnato al giovane Matteo Mura che a giudizio di Marco Ticca, direttore sportivo della Torres Tennis, e di Gavino Caddia, suo presidente, è risultato il migliore atleta a livello comportamentale, il più corretto, educato e quello che ha dimostrato maggior rispetto per le regole e per gli avversari.

Ricordare Riccardo attraverso lo sport che amava, sul campo che ha calcato e in un contesto meraviglioso come è il circolo della Torres Tennis è stato il miglior modo per onorare la memoria di chi il rosso ed il blu li ha amati con viva passione.

Ciao Richy!

 

  Seguici su Facebook     seguici su Twitter     Seguici su Flickr     seguici su Youtube