Zi vidimmu a la Torrese

Zi vidimmu a la Torrese

Dopo 114 anni, 7 mesi e 28 giorni il palco del teatro Verdi ha ospitato ancora la Società...

115 ANNI DA ONORARE.

115 ANNI DA ONORARE.

115 ANNI DA ONORARE. Ci piace festeggiare e, come tutti sanno, per i 115 anni della nostra...

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in...

Nuovi Consiglieri

Nuovi Consiglieri

ROBERTO ENNAS E LUIGI ZAPPAREDDU NEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE DELLA FONDAZIONE TORRES. La...

Il film del 2017

Il film del 2017

Un anno di emozioni, d’impegno e di sport all’ insegna della Società Educazione Fisica Torres e...

  • Zi vidimmu a la Torrese

    Zi vidimmu a la Torrese

    Mercoledì, 23 Maggio 2018 13:23
  • 115 ANNI DA ONORARE.

    115 ANNI DA ONORARE.

    Giovedì, 19 Aprile 2018 07:35
  • Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in legno del teatro Verdi di via Politeama.

    Prossimamente il palcoscenico della Torres non sarà solo il prato verde, ma anche lo stage in...

    Mercoledì, 18 Aprile 2018 08:32
  • Nuovi Consiglieri

    Nuovi Consiglieri

    Venerdì, 09 Marzo 2018 07:30
  • Il film del 2017

    Il film del 2017

    Venerdì, 05 Gennaio 2018 14:39

Un Torresino speciale: Angelo Carboni

IL NOSTRO CAMPIONATO E' RIPRESO.


Nella serata di giovedì 6 luglio in rappresentanza della Fondazione s.e.f. Torres 1903 Umberto Carboni, Massimo Pedoni, Antonio Idini, Nicola Usai e Gianfranco Solinas si sono recati in visita, a Pattada, presso l'abitazione di un Torresino speciale: Angelo Carboni. 
Angelo, ex calciatore, ex allenatore e grande uomo di sport è affetto da sclerosi laterale amiotrofica, o SLA, chiamata anche malattia di Lou Gehrig (dal nome del giocatore di baseball, la cui patologia nel 1939 sollevò l'attenzione pubblica), si trova a letto immobilizzato dal 2007 e parla tramite un comunicatore oculare.
Questo non ha minimamente scalfito la sua passione per i colori rossoblu più antichi dell'isola e perciò assieme ad Alessandro Faru, Tore Pinna e Roberto Ennas da sempre vicini alle iniziative della fondazione e che non sono voluti mancare al nostro invito, abbiamo pensato di fargli una sorpresa.
Siamo stati insieme, parlando della nostra amata Torres, e spiegandogli come è nata e di che cosa si occupa la nostra Fondazione omaggiandolo con una delle nostre maglie storiche.
Gli abbiamo portato anche il caloroso saluto della Torres i cui dirigenti, non potendo presenziare, hanno generosamente donato una maglia da gioco.
E' stata una serata ricca di emozioni che ci ha fatto comprendere, ancora una volta, cosa rappresenti la Torres, come possa, a distanza di quasi 115 anni dalla sua nascita, veicolare valori positivi e che responsabilità abbiamo noi a tutelarne il nome.

 

  Seguici su Facebook     seguici su Twitter     Seguici su Flickr     seguici su Youtube